PARROCCHIA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE

Montepertuso – Nocelle di Positano (SA)

veduta

Un gruppo di case appollaiate sulla montagna: ecco Montepertuso! Deve il suo nome al monte forato che la sovrasta dalla parte occidentale. Circa 2 km a est sorge l’altra frazione, Nocelle, il cui nome deriverebbe da “Nova cella” con riferimento all’antica abbazia benedettina, esistente a Positano centro, che estendeva la sua influenza su tutto il territorio.

Fino a qualche decina di anni fa Montepertuso era raggiungibile solo a piedi, attraverso i circa 1500 scalini che, partendo dal rione Liparlati di Positano, si arrampicano lungo il fianco della montagna. Nocelle, invece, era raggiungibile grazie ai 1700 scalini che partono dalla Statale Amalfitana in località Arienzo. Oggi una strada rotabile permette di raggiungere in pochi minuti le due frazioni.

Le prime notizie documentali sulla parrocchia risalgono alla metà del XVI secolo. La comunità è formata da circa 1000 fedeli (800 a Montepertuso e 200 a Nocelle). Il parroco è coadiuvato nel suo ministero da cinque ministri straordinari dell’Eucaristia, dal Consiglio Pastorale e dal Consiglio per gli Affari Economici nonché da un gruppo di catechisti.